Sei alle MALDIVE

Una tra le meraviglie del mondo

Il paesaggio è caratterizzato da Isole sparse qua e là attraversate dall’equatore nel mezzo dell’Oceano Indiano; una collana di circa 1190 isole coralline che costituiscono un doppio allineamento di grandi atolli.

Le Maldive

Sono costituite da 26 atolli, per circa 764 km.

L’arcipelago maldiviano si estende in parte a nord ed in parte a sud dell’equatore e dista circa 670 km da Sri Lanka in direzione nord-ovest e circa 540 km dalle isole Chagos in direzione sud.

Gli atolli sono costituiti da una barriera corallina circolare, che delimita una laguna interna dove sono situate numerose isole di varie dimensione.

L’arcipelago

E’ caratterizzato da due monsoni che soffiano da Sud-Ovest (Hulhangu) tra Maggio e Novembre e quello da Nord-Est (Iruvai) da Dicembre ad Aprile ed ognuno regala scenari spettacolari.

Vive in un forte regime di correnti responsabili della formazione e dell’estinzione di affioramenti sabbiosi.

Marco Polo si riferì alle Maldive descrivendole come “il fiore delle Indie” e il viaggiatore Arabo Ibn Batuta denominò l’arcipelago nelle sue antiche cronache “una delle meraviglie del Mondo”. Dal 1965, le Maldive sono una Repubblica Presidenziale di religione Islamica.

Una incontaminata isola tropicale

Isole sparse qua e là che attraversano l’equatore nel mezzo dell’Oceano Indiano, queste isole delle Maldive assomigliano a gemme preziose sul mare descrivendo così un vero paradiso tropicale.

Le palme ornano le isole dalle spiagge candeggianti, contornate da lagune turchesi, dalle limpide e calde acque e dalle barriere coralline e di un abbondante varietà di flora e fauna marina…

Tutto questo insieme di bellezze naturali continua ad affascinare da anni i visitatori che giungono da ogni parte del mondo.

Malè, la Capitale

Quella che era definita una città incantata, dalle case con i tetti sottili e le strade sabbiose meno di vent’anni orsono, oggi si presenta come una delle città moderne con macchine e “grattacieli”.

Nient’altro rispecchia meglio il successo del turismo con la crescita e lo sviluppo della capitale verso l’età moderna e gli innumerevoli benefici goduti dalla popolazione locale.

Piccolo è bello – è un detto che si adatta alla nazione per intero, ma a Malè in particolare, alcuni dicono che sia “la capitale più piccola del mondo”.

Bene noi non lo sappiamo ma vi lasciamo immaginare che in soli due chilometri quadrati di superficie, Malè ospita una popolazione pari a circa 110.000 abitanti e tante altre sorprese per il visitatore, alcune ovvie e altre nascoste!

Non esiste altro posto come Malè capace di abbinare tranquillità con velocità e una logistica impossibile da un facsimile impeccabile!

Feste ed Eventi 

C’è un calendario della tradizione antica maldiviana che suddivide l’anno in 27 periodi climatici detti nakayv, a cui si fa riferimento per trarre suggerimenti tali a propiziare l’uno o l’altro tipo di pesca, semina o alcuni rituali di vita quotidiana. Molte delle festività sono legate alla religione islamica e basandosi sul rispettivo calendario lunare ricorrono in date variabili.

Piatti Tipici

Notevolmente influenzata dalla vicina India i piatti maldiviani sono essenzialmente a base di ottimo pesce e spezie.

Ma naturalmente, relais e resort presenti sulle isole ospitano bravi chef che offrono una cucina internazionale creativa e raffinata.

La frutta più comune è la noce di cocco presente in abbondanza su tutte le isole; piccolissime e saporite le banane, i frutti della passione, ananas, mango e papaia.

LE MALDIVE TI ASPETTANO... PARTI CON NOI